Federica

Sono Federica Monaco medico dell’Ematologia di Ravenna.

Sono originaria dell’Abruzzo e mi sono affacciata da poco tempo all’Ematologia Romagnola, in questo periodo così difficile per la situazione pandemica, conoscendo poco a poco i nostri malati e le loro problematiche in un momento così delicato per tutti noi.
Ho scelto di fare questo lavoro perché credo nella parola opportunità, che è quella che vogliamo dare a ogni paziente, opportunità di cura e di guarigione e quando non sia possibile opportunità di vivere al meglio quel che resta del giorno.

Nel percorso di cura penso che il rapporto medico paziente sia una parte essenziale e necessario per raggiungere gli obiettivi che ci si prefigge, come una cordata in montagna, il paziente scala per primo ma il medico è lì dietro a lui con le corde di salvataggio, le cordate funzionano solo se tutti i membri hanno fiducia l’uno nell’altro, il paziente, il medico, l’infermiere, il caregiver, i familiari.

In questi primi mesi di attività mi sono occupata di trapianti di cellule staminali, protocolli di chemioterapia per leucemie acute e assistenza ai trial clinici sperimentali in uso presso Ematologia di Ravenna, che rappresentano un’opportunità di cura per molti pazienti che non hanno alternative terapeutiche efficaci. In questi primi momenti, ho capito quanto sia importante la professione medica e quanto sia importante l’impegno delle associazioni quali AIL nel supportare il percorso di cura dei malati ematologici. Ho grandi aspettative di crescita professionale e sono entusiasta dell’ambiente sanitario nel quale sono circondata. Siamo tutti focalizzati a raggiungere il medesimo obiettivo: migliorare l’assistenza del malato ematologico.

 

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X